preloder

fiocco di culatello: sono il parente "povero" del Culatello, ma sulla mia presunta povertà ci sono parecchi, parecchi dubbi.

chi sono?

Sono il parente "povero" del Culatello, ma sulla mia presunta povertà ci sono parecchi, parecchi dubbi. Vengo prodotta con la parte muscolosa più piccola degli arti posteriori del suino, priva di cotenna e di osso. Vengo salato a mano e poi rivestito esternamente con una pelle naturale di protezione (vescica) per meglio conservarlo e proteggerlo, e vengo lasciato asciugare in un luogo caldo e asciutto. La stagionatura, che è la fase più importante della lavorazione viene effettuata nelle nostre cantine, umide ma ventilate, e maturo assorbendo l'aria aromatica di acque lente del Polesine Parmense. É in questi ambienti che il Fiocco di Culatello sviluppa quel suo gusto e profumo inconfondibili. Anno dopo anno infatti il microclima sviluppa quella varietà di muffe selezionate, che tutti oggi ricercano, ma che solo il tempo (e l'ambiente specifico) possono creare.

come usarmi

É più piccolo del Culatello, è molto comodo e facile da utilizzare. L'abbinamento con un rosso frizzante emiliano viene naturale, così come l'accostamento al Parmigiano e all'aceto balsamico.




viale San Lorenzo 10, Pegognaga (Mn)

info@gourm.it

+39 0376 559539

IT01936420205



Privacy Policy